I teatri, gli interpreti e il pubblico!

Silvio D'Amico ha definito il teatro come «la comunione d'un pubblico con uno spettacolo vivente». «Non gl'immobili fantocci del presepio; e nemmeno ombre in movimento. Non sono teatro le pellicole fotografiche che, elaborate una volta per sempre fuor dalla vista del pubblico, e definitivamente affidate a una macchina come quella del Cinema, potranno esser proiettate sopra uno schermo, tutte le volte che si vorrà, sempre identiche, inalterabili e insensibili alla presenza di chi le vedrà.

Il Teatro vuole l'attore vivo, e che parla e che agisce scaldandosi al fiato del pubblico; vuole lo spettacolo senza la quarta parete, che ogni volta rinasce, rivive o rimuore fortificato dal consenso, o combattuto dalla ostilità, degli uditori partecipi, e in qualche modo collaboratori.» (Silvio D'Amico, Storia del teatro)

Il teatro (dal greco théatron, che significa "spettacolo"), è un insieme di differenti discipline, che si uniscono e concretizzano l'esecuzione di un evento spettacolare dal vivo. Esso comprende le arti tramite cui viene rappresentata, sotto forma di testo recitato o drammatizzazione scenica, una storia (un dramma, parola anche questa derivante dal greco). Una rappresentazione teatrale si svolge davanti ad un pubblico utilizzando una combinazione variabile di parola, gestualità, musica, danza, vocalità, suono e, potenzialmente, ogni altro elemento proveniente dalle altre arti performative.

ANDAREATeatro però non esclude come forma di spettacolo qualsiasi altra forma di manifestazione espositiva/artistica frutto della capacità, operosita, estro del genere umano né sono la prova l'attenzione posta sulle arti come anche i concerti, la fotografia, il cinema, la pittura, i convegni di scienza e cultura varia, la cucina (il cibo), la moda, il design e quanto altro potrà nel tempo collocarsi al suo posto nelle finalità di questo sito.

Il Teatro ha bisogno di buoni interpreti e di un pubblico numeroso; gli Interpreti hanno bisogno di teatri e luoghi dove si producono spettacoli e di un pubblico caloroso; il pubblico ha bisogno di validi interpreti e di luoghi confortevoli.

Esprimere un parere su uno spettacolo da uno a cinque stelle è come se uno alla domanda se ti è piaciuto rispondesse con un: per niente, poco, discreto (e questo è il caso in cui la virtù non sta nel mezzo ) o con un buono, molto buono. Una risposta così è indicativa  ma serve a ben poco. Diverso è sollecitare dagli spettatori risposte che vanno un pò più nel dettaglio su ciò che si è visto, aiutando a capire meglio cosa è piaciuto e cosa è piaciuto meno o per niente. ANDAREATeatro e VOTASpettacolo invitano gli spettatori ad avere un occhio attento alla qualità e a ciò che è scadente. Crea attenzione, passione e giudizio critico. Rinforza e consolida l'amore per il teatro, rendendo gli spettatori parte dello spettacolo.

Diceva Victor Hugo: Il teatro non è il paese della realtà: ci sono alberi di cartone, palazzi di tela, un cielo di cartapesta, diamanti di vetro, oro di carta stagnola, il rosso sulla guancia, un sole che esce da sotto terra. È il paese del vero: ci sono cuori umani dietro le quinte, cuori umani nella sala, cuori umani sul palco.

Il teatro è parte della nostra cultura. ANDAREATeatro e VOTASpettacolo si avvarranno dei vostri pareri per interloquire con i teatri, con le compagnie teatrali e gli enti pubblici.

Le critiche espresse al termine di ogni rappresentazione, dentro e fuori dai teatri sono, spesso, parole gettate al vento, un vento che non trova orecchie. Noi saremo quelle orecchie, se lo vorrete. ANDAREATeatro e VOTATeatro utilizzeranno i vostri pareri per contribuire a migliorare il lavoro dei teatri, delle compagnie teatrali, degli attori, dei registi, dei coreografi, degli scenografi, dei costumisti, dei musicisti, degli addetti luci e suono, degli addetti alla comunicazione e promozione e delle maestranze che, anche se sconosciute, rendono grande il teatro. Ringraziamo chi lavora nel mondo del teatro per il lavoro fatto in nome dell'arte teatrale.

ANDAREATeatro e VOTASpettacolo collaboreranno con loro affinché il teatro, oggi passione di pochi, torni ad essere passione di molti. Siamo fermamente convinti che bisogna avvicinare i giovani a questo mondo, agendo sulle scuole e collaborando con gli insegnanti all’idea che il teatro non è solo quello dei classici recitati e ambientati all’epoca in cui sono stati scritti. E’ facile rendersi conto che i problemi e la natura stessa dell’essere umano poco sono cambiati nel corso dei secoli. Ciò rende facile ambientare ai tempi odierni una commedia o se preferiamo un messaggio dei tempi passati ai tempi di oggi. Il teatro è anche e soprattutto un mezzo di comunicazione verbale e non verbale dei tempi odierni che il teatro ha il dovere di sottolineare. Non ci dimentichiamo che i giovani di oggi saranno il pubblico del teatro di domani.

Abbiamo avuto il piacere di leggere sulla pubblicità di qualche teatro: LASCIATI PUNGERE e IL TEATRO È VITA. Lasciateci dire che ci siamo lasciati pungere e che il teatro sia vita ci piace pensarlo!

Il risultato dei vostri pareri sarà comunicato agli Enti Pubblici preposti, con l'auspicio che questi possano cambiare la rotta degli investimenti. Abbiamo rivolto la nostra attenzione anche al mondo dei Concerti, della Canzone, del Cinema, della Fotografia, della Pittura e ai Convegni culturali. VOTASpettacolo si farà portavoce degli spettacoli che avrete giudicato meritevoli.

A volte abbiamo assistito a spettacoli allestiti con poche risorse economiche che si sono rivelati piccoli capolavori. ANDAREATeatro e VOTASpettacolo se ne faranno portavoce affinché anche le piccole produzioni trovino la giusta collocazione attraverso l'iniziativa di produttori lungimiranti.

Ricordatevi di conservare il biglietto dello spettacolo per il quale avete espresso un parere, poiché qualora il teatro volesse concedere un abbonamento a un prezzo ridotto o gratuito, sarà la prova dell'avvenuta visione. Della vostra partecipazione ai pareri (voti) sarà ANDAREATeatro e VOTASpettacolo a dare conferma. Vi chiediamo di registrarvi sul nostro sito per garantire l'unicità del vostro parere.

Non forniremo a nessuno il parere da voi espresso, forniremo soltanto il risultato prodotto da tanti pareri.

                                Evviva il Teatro!